Tutte le volte che parla della sua pensione d’oro da 31mila euro al mese, Giuliano Amato  più che fornire le cifre dà i numeri. E’ capitato anche alla Festa Democratica di Reggio Emilia: “Non sono un topo nel formaggio”, ha detto, “Questa campagna mi ha ferito troppo, sento il dovere di   chiarire”. E per chiarire ha cominciato una lunga tiritera  per dire (in sintesi) che lui  prende “solo” 11.500 euro netti al mese. A parte il fatto che anche su quel “solo” 11.500 euro al mese si potrebbe aprire un dibattito, e magari anche una colletta (qualcuno vuole aiutarlo a sbarcare il lunario?), il Dottor Sottile mente sapendo di mentire: quegli 11.500 euro netti, infatti, cioè 22mila lordi sono solo una delle due pensioni, a cui va sommata l’altra, cioè il vitalizio parlamentare pari a 9mila euro lordi per un totale lordo, appunto, di 31mila euro.  31mila euro, onorevole Amato: perché continuare a negare?   Lei ha sostenuto ieri (è la prima volta) che il vitalizio (9mila euro) va tutto in  beneficenza.  Saremmo felici di crederle, naturalmente, e se lei fosse sincero sugli altri punti sarebbe più facile. Ma, alla fine, che differenza fa? Il problema non è come uno usa i soldi che prende, ma se li prende. E se è giusto che li prenda.  Qualche tempo fa alla Gruber che le chiedeva informazioni sulla sua pensione d’oro, rispose: “Non ho capito la domanda”. Evidentemente continua a non capire: se non vuole scambiato per un topo (o topolino) nel formaggio, smetta almeno di leccarsi i baffi ancora pieni di briciole. (m.g.)

Tagged with:
 

4 Responses to GIULIANO AMATO (31 MILA EURO DI PENSIONE AL MESE) E IL TOPOLINO NEL FORMAGGIO

  1. NINO scrive:

    I MINATORI in sardegna che si rompono la schiena per non dire il CULO,PER QUATTRO SOLDI E QUESTI BASTARDI COME AMATO,MINETTI BARBARESCHI,E TUTTI GLI ALTRI CIALTRONI DA DESTRA A SINISTRA A CENTRO SENZA FARE UN CAZZO DI NIENTE SENZA CHE HANNO UN MESTIERE PERCHE’ LA MAGGIOR PARTE SONO TUTTI COME ANDREOTTI, FINI.DE MICHELIS,AMATO,MANCINI,CASTELLI BINDI,LATTANZIO,PECORARO SCANIO,LUPI.LETTA,FINOCCHIARO,CASINI,LUSI,CIAMPI,GRILLI,FORMICA,E TUTTI GLI ALTRI DAI COMUNI ALLE PROVINCE ALLE REGIONI HANNO ROVINATO L’ITALIA PERCHE’ NON HANNO MAI LAVORATO, PERCEPISCONO STIPENDI DI 30,40 MILA EURO AL MESE,SI CAPISCE BENE I MINATORI CHE USO DEVONO FARE DI QUELLO CHE HANNO,NON LO DEVONO CERTO USARE CONTRO LORO STESSI,LA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIANI VORREBBE VEDERE,QUESTI PERSONAGGI A LAVORARE IN MINIERA E I MINATORI AL LORO POSTO,SICURAMENTE USCIREMMO DALLA CRISI.VISTO CHE I MINATORI SONO GENTE ABITUATA A FAR QUADRARE I CONTI DI FAMIGLIA CON UN MISERO STIPENDIO.

  2. Vincenzo scrive:

    I matusalemme della politica!
    I fini, i dalema, i casini, i pisanu, i gasparri, le finocchiaro, le bindi, i calderoli, i castelli ecc.ecc.ecc… hanno arraffato e messo in tasca dai 7 ai 10 milioni di euro ciascuno. Ognuno di questi parassiti ha in banca, all’estero, in immobili, in oro una montagna di soldi sottratti ai contribuenti italiani. Ma attenzione!!! Se consideriamo anche tutti i benefit, i vitalizi che matureranno, il tutto gratis, complessivamente ci hanno fottuto centinaia di milioni di euro. Ciascuno. Ecco perchè la corsa inarrestabile alle poltrone in parlamento. Ecco perchè non mollano mai… Ecco perchè la legge elettorale è così strutturata: deve garantirgli il perpetuo riposo in parlamento a spese nostre. E poi come dice Grillo, non muoiono mai. Maturano il vitalizio a cinquantanni e a novanta sono ancora vivi!
    Invece siamo noi costretti a morire: ma di fame!

  3. ALESSANDRIA NOVI LIGURE scrive:

    FANNO TANTO SOFFOCO X DARE MILLE EURO DI PENSIONE A CHI HA LAVORATO 35 ANNI E CHE X AVERLI DEVI ASPETTARE LA MAGGIORE ETA’ DI 65 ANNI E POI LEGGI CHE AMATO E COMPANY NE PRENDONO 31MILA AL MESE.MA….X FAVORE!!!!!!! MANDIAMOLI NELLE MINIERE STA GENTE CHE NON SAPRA’ CAPIRE MAI COME VIVIAMO NOI OPERAI E IMPIEGATUCCI ITALIANI.E PROPRIO UNA VERGOGNA,SIAMO +KE ALLA FRUTTA

  4. Romolo scrive:

    E’ uno dei principali responsabili del disastro italiano ciò nonostante qualche italiota è ancora disposto ad ascoltarlo? Ma quando si deciderà a crepare? Comincia ad avere una certa età è ora di togliersi dai coglioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>